27 Gen

Trovare clienti con il Facebook Marketing – [Parte 4]

Ebbene eccoci qui, siamo arrivati al quarto articolo relativo al mini-corso in pillole “Trovare clienti con il Facebook Marketing“.

Abbiamo visto nei precedenti articoli: Parte 1, Parte 2, Parte 3; come il Facebook Marketing sia un fattore fondamentale da applicare all’interno di un nostro progetto o azienda. Senza un buon, Social Media Marketing, è difficile farti conoscere online e, soprattutto, trovare clienti interessati ai tuoi prodotti e/o servizi.

Nell’articolo precedente abbiamo visto come creare un post che catturi l’attenzione su Facebook e reindirizzi, i possibili clienti, su una Optin-Page chiara, coincisa e semplice. E ora? Ora che abbiamo il nostro post e la nostra pagina di atterraggio (optin-page) dobbiamo necessariamente pubblicizzare il post tramite Facebook Ads, come già precedentemente annunciato. La pubblicizzazione non è affatto una cosa semplice. È inutile pubblicizzare il post a tutti gli iscritti su Facebook indifferentemente dal settore ed interessi. Facendo così perderemmo solo tempo e soldi. Il servizio Facebook Ads mette in campo la targetizzazione del pubblico.

Che cosa vuol dire targetizzare il proprio post?

Schermata 2017-01-22 alle 12.51.52

La targetizzazione del pubblico è un processo tramite il quale decidi a chi far visualizzare la pubblicità. Ovviamente se vendiamo prodotti per la cura della pelle e bellezza, non li vendiamo a Giuseppe, muratore di 50 anni single o a Maria, pensionata 80enne. Dovremmo far visualizzare la pubblicità a ragazze e donne comprese tra i 18 e 50 anni.

Lo strumento che Facebook mette a disposizione dei proprio utenti è validissimo e permette appunto di far vedere il nostro post/pubblicità ad un nostro target di riferimento.

Configurazione del target (pubblico)

Schermata 2017-01-24 alle 18.11.58La configurazione del target è la parte più importante di Facebook Ads per poter “spammare” il proprio post pubblicitario a persone che potrebbero essere realmente interessate a ciò che vendi. Come noti dall’immagine accanto, ci sono diverse opzioni tra cui poter scegliere:

1) Persone che scegli mediante la targetizzazione;
2) Persone a cui piace la tua pagina;
3) Persone a cui piace la tua pagina ed i loro amici.

Il tuo obiettivo è quello di andare a cercare nuovi clienti, nuove fonti di guadagno a cui vendere i tuoi servizi ed il tuo lavoro. Quindi, l’opzione: Persone che scegli mediante la targetizzazione rispecchia pienamento quello che vogliamo andare a fare. Una volta scelta l’opzione si aprirà un menù nel quale andremo ad impostare sesso, età, luogo e, soprattutto, a ricercare (inserendoli) i vari settori di nostra competenza. Ce ne sono davvero di ogni tipo. Riportato sotto un’esempio di targetizzazione:

Schermata 2017-01-24 alle 18.18.52

Mi raccomando, riporta i target corretti e non metterne troppi. Ne troppo pochi, ma neanche troppi. Più ne metti, più pubblico andrai ad intercettare ma anche più soldi dovrai andare a spendere per intercettarli tutti. Altrimenti rischi di andare a catturare l’attenzione di solo il 10% di tutto il pubblico che potevi permetterti!

Budget e durata della campagna

Schermata 2017-01-24 alle 18.24.16Ora bisogna impostare il budget e la durata della tua campagna. In base al budget impostato Facebook ti stimerà quante persone il tuo post può raggiungere. Ad esempio nell’immagine a sinistra ho settato 5€ per una durante della campagna di 5 giorni ossia praticamente 1€ al giorno e Facebook mi informa che, in base al budget inserito, al numero di giorni ed al target precedentemente impostato, posso raggiungere tra le 1.400-3.600.

Ovviamente il dato non è certo. Mi è capitato più volte durante campagne marketing fatte a miei clienti che il post fosse talmente ben strutturato ed emozionante da essere condiviso da più di 300 persone portando la stima delle persone raggiunte al quadruplo della stima datami.

Inizia ad impostare una tua campagna pubblicitaria e dimmi che risultati hai riscontrato!

Nel prossimo articolo, vedremo che cosa fare una volta che gli utenti hanno compilato il form inserendo la propria email. Non ci crederai ma ci sono tantissimi strumenti utili per fidelizzare i clienti e trasformarli da freddi a caldi, facendogli acquistare alla fine il tuo validissimo prodotto.

[CONTINUA NEL PROSSIMO ARTICOLO]


Vuoi essere contattato per ricevere maggiori informazioni? Lascia la tua mail!

Share this