18 Gen

Come ottenere visite e clienti tramite Google AdWords [Parte 1]

Sicuramente avrete sentito parlare in più occasioni della piattaforma pubblicitaria Google più chiacchierata e discussa: Google AdWords, il leader del Pay Per Click (PPC). È nello specifico, uno strumento di promozione del proprio sito web attraverso un posizionamento non organico, per cui a pagamento.

Nello specifico, ciò che si andrà a pubblicizzare tramite l’utilizzo di questo strumento si ritroverà sugli spazi predisposti da Google nella pagina dei risultati di ricerca (SERP) che gli utenti ottengono dopo aver cercato qualcosa di specifico sul motore di ricerca stesso.

cosa-e-google-adwords

Questo sistema è tra i più utilizzati dalle Web Agency come la nostra. Per ottenere il massimo risultato da un sito web, oltre all’ottimizzazione SEO, la quale prevede l’ottimizzazione del codice del sito, l’utilizzo di parole chiave all’interno di tag <meta> oltre ovviamente ad un content marketing eccellente e qualitativamente alto (che vedremo comunque in un articolo successivo), bisogna pensare anche alla SEM. La SEM sono tutte quelle pratiche da effettuare per pubblicizzare il sito su più canali possibili (eMail Marketing, Facebook Marketing, campagne Google AdWords,…).

Noi ora, vedremo principalmente con questa serie di articoli e pillole, la creazione di campagne o comunque un’infarinatura completa, di questo validissimo strumento marketing.

Come già detto, Google Adwords è la piattaforma più utilizzata (e performante) da chi fa Web Marketing e, ti dico subito, che non si tratta affatto di uno strumento semplice da utilizzare. Se vuoi fare tutto da solo, rischi soltanto di spendere il tuo budget inutilmente, sei sempre libero di farlo ma, nei miei articoli, ti do sempre una guida sul come si utilizza un sistema e su come partire con esso. Poi sta a te, decidere se studiarti in modo approfondito l’argomento o delegare a persone e/o Web Agency competenti come la nostra, lo sviluppo lato marketing.

I 3 elementi essenziali di una campagna AdWords

Per creare una campagna con Google Adwords bisogna conoscere assolutamente 3 elementi:

  1. Keywords (o parola chiave);
  2. PPC (Pay Per Click);
  3. Coerenza.

Per far funzionare bene la tua campagna, devi stabilire delle parole chiavi efficaci, poco competitive e coerenti con il tuo prodotto o servizio.

Vi sono due tipologie di campagna effettuabili con la piattaforma:

  • Rete di ricerca: Luca (nome puramente casuale di un fantomatico utente) ha bisogno di una caldaia nuova. Va su Google e scrive “caldaie“. I primi 3 risultati sono quelli pubblicizzati con Google AdWords e quelli, sono settati come “Rete di ricerca“.

rete-display-1

  • Rete display: Il giorno dopo, Luca naviga sul web e, mentre legge una notizia sul Corriere della Sera, alla sua destra, vede la pubblicità di una nuova caldaia, proprio quello che aveva cercato il giorno precedente tramite la ricerca di Google.

esempio-display

Quale scegliere? La differenza non è di poco conto e, la scelta, dovrà essere determinata dal target e, soprattutto, dal budget che si ha a disposizione.

Con AdWords intercettiamo una domanda consapevole ed un’intenzione all’acquisto specifica mentre, con Facebook Ads, intercettiamo una domanda latente, come già discusso in questa guida.

[CONTINUA NEL PROSSIMO ARTICOLO…]


Vuoi essere contattato per ricevere maggiori informazioni? Lascia la tua mail!

Share this